Acer Aspire 3 A315-41-R8TH Notebook: la Recensione

Un semplice notebook da ufficio, con una combinazione hardware azzeccata ma con un display e delle prestazioni termiche non all’altezza. In questo modo potrebbe essere descritto in sintesi l’Acer Aspire 3 A315-41-R8TH, con installato il potente AMD Ryzen 3 2200U, 8 GB di RAM dual channel ed un SSD da 256 GB. Scendiamo nel dettaglio, in questa recensione, cercando di analizzare ogni componente e relative prestazioni.

Case

Tanta plastica, nera spazzolata, per il case dell’Acer Aspire 3 A315-41-R8TH, che nonostante un discreta qualità costruttiva generale, non è di certo esente da scricchiolii vari. Soprattutto la copertura del display risulta poco rigida. Per quanto riguarda la manutenzione però, il case è progettato in maniera razionale, con due sportellini per accedere alla RAM ed al vano Hard Disk. Per raggiungere le altre componenti hardware invece si dovrà rimuovere il coperchio inferiore.

Acer Aspire 3

Porte e connettività

Allineata ai suoi “fratelli” l’offerta dell’Acer, con 3 porte USB type A, di cui una 3.1, 1 porta HDMI lettore di schede. Da segnalare la mancanza sia di una porta USB Type C che del lettore di impronte digitali. Per quanto riguarda la connettività, il notebook è equipaggiato con un modulo Qualcomm Wi-Fi, e grazie ad un’antenna 1×1 MIMO le prestazioni generali sono piuttosto buone. Presente ovviamente la porta Ethernet RJ45.

Tastiera e touchpad

La tastiera dell’Acer Aspire 3 A315-41-R8TH purtroppo non convince. Nonostante un corsa breve ed i tasti ruvidi, questi restituiscono una sensazione “gommosa”. Questo fattore ovviamente non incide sulle prestazioni generali, rendendo comunque il notebook idoneo alla scrittura. Il ClickPad di dimensioni generose, 10,5 x 7,8 cm, permette l’utilizzo delle gestures, e la sua superficie liscia agevola lo scorrimento delle dita. Buono anche l’utilizzo sugli angoli. 

Display

L’Acer monta un pannello display da 15,6” con una risoluzione massima di 1920*1080. Purtroppo però sia il valore del contrasto che quello della luminosità sono troppo bassi. 544:1 il primo, 211 cd/m2 il secondo. Non all’altezza anche a visualizzazione sugli angoli e nemmeno la fedeltà sui colori, con una marcata tonalità bluastra. Buoni invece i tempi di risposta, seppur non siano di certo adeguati alle necessità dei gamers.

Processore e scheda grafica

Per quanto riguarda il processore, l’Acer monta l’AMD Ryzen 3 2200U e si comporta molto bene, con prestazioni più che sufficienti per l’utilizzo da ufficio, come dichiarato in apertura, e la navigazione internet, senza mai notare rallentamenti degni di nota. In sostanza, l’utilizzo è sempre fluido. Inoltre, grazie alla tecnologia “Turbo Core” di Amd, il clock può essere aumentato fino a 3,4 Ghz dai 2,5 Ghz di base (per due core). Unico frangente in cui la frequenza scende a 1,6 Ghz è quello dell’utilizzo a batteria, situazione normale proprio per una condizione di risparmio energetico.

In merito alle prestazioni grafiche, queste sono affidate a una AMD Radeon RX Vega 3, con una ram DDR 4 particolarmente veloce. Per il tipo di utilizzo per cui l’Acer è concepito, quello da ufficio, il risultato è buono e sempre fluido.

Portatile Acer Aspire 3

Dispositivi di archiviazione

L’archiviazione dell’Acer è affidata ad un SSD SATA III di SK Hynix, da 256 Gb. Da segnalare come l’utente abbia a disposizione, dopo la configurazione iniziale, solamente 206 Gb, perché il restante spazio è destinato al sistema operativo ed alla dotazione software. Non è possibile purtroppo installare una seconda unità a causa della mancanza di collegamento.

In conclusione

L’Acer Aspire 3 A315-41-R8THfa quello che dice e per cui è stato progettato. Da menzionare positivamente sicuramente le prestazione della Cpu, mentre nei contro troviamo il livello qualitativo del display, ed un controllo termico non adeguato, con ventoline che girano anche quando non devono.

Leave a Reply